Milan Fashion Week 2016 : il “fuori sfilata” che diventa fashion show

September 27, 2016

Anche questa Milan Fashion Week 2016 è giunta al termine, è stato un vero e proprio circo di blogger, modelle, stylist e fashion editor, arrivati in città nei loro outfit migliori per dettare le leggi della moda durante una delle settimane più glamour dell’anno.

 

Gli addetti ai lavori non aspettano più la semplice passerella per individuare le nuove tendenze, gli spunti migliori vengono direttamente dalla strada: il vero spettacolo oggi è agli ingressi delle sfilate dove, tra un front row di Prada e la presentazione di qualche nuovo marchio emergente, le it-girl del momento si divertono a sfoggiare i look più ricercati (e a volte improbabili) attirando l’attenzione di fotografi e cool hunters e trasformando le vie della città meneghina in un vero e proprio spettacolo a cielo aperto.

A cosa non potrete assolutamente rinunciare questa stagione?  Ecco cos’hanno scelto le icone delle passerelle “fuori sfilata” per affrontare questa settimana dai ritmi folli.

 

 

#1 – L’abito con le trasparenze

Lo sanno bene le blogger per eccellenza Anna Dello Russo e Chiara Ferragni, che hanno sfoggiato abiti impalpabili di tulle ricamato e di finissimo chiffon.

Il ritorno delle trasparenze, dichiara che il vedo/non vedo è più interessante e sexy dello scoprire la pelle. Attente alla lingerie in vista, optate per un body coprente nero o color carne .

  

 

 

#2 – Gucci, Gucci, Gucci

La Gucci mania imperversa: dalla classica borsa con monogramma alla bamboo in tutte le sue forme, dal cappotto con ricami scintillanti ai pigiami in seta dalle stampe floreali. Il brand diretto da Alessandro Michele non sbaglia un colpo e riporta in auge la doppia “G”, tutti vogliono un capo o un accessorio della nuova collezione. Attenzione però a non esagerare: i look dello stilista sono molto difficili da replicare.

 

#3 – La gonna plissè

E’ diventata un must have già da qualche anno eppure la gonna plissè non accenna a sparire dalle passerelle e dalle strade. Qualsiasi modello voi scegliate l’importante è che non arrivi mai sopra il ginocchio che fa subito scolaretta e che venga portata obbligatoriamente a vita alta.

Io la porto a metà polpaccio con stivaletto dal tacco basso e calzino in lurex leggermente in vista.

 

#4 - Il bustier

Calma, calma, non preoccupatevi: non stiamo parlando del corpetto che Christina Aguilera indossa in Mouling Rouge o delle stecche di balena alla Maria Antonietta. Il bustier in oggetto è  morbido, viene portato su abiti e capispalla come fosse una grossa cintura e possibilmente in un colore a contrasto.  Sottolinea il punto vita e dà un tocco orientale al vostro outfit ma attenzione al terribile effetto pancera: consigliato solo a vitini di vespa.

 

# 5 Le slippers

La ciabattina da camera un po’ snob è tornata e ci promette un futuro pieno di camminate morbide e raso terra. Le famose friulane in velluto che trovavamo nascoste e schiacciate le une sulle altre negli armadi delle nostre nonne, tornano ai piedi delle influencer nelle versioni più creative e lussuose; portate a sabot o a ballerina non potrete uscire senza la pantofolina giusta per voi.

Non sapete dove trovarla? Andate su http://vibivenezia.it/story/ e fate andare la fantasia, senza alleggerire troppo le tasche.

 

Tra pigiami di seta, pantofole ricamate e leggerissimi abiti di pizzo la moda street style ci invita a metterci comodi e affrontare questo autunno con morbidezza, con una studiata casualità e un filo di intrigante romanticismo .

 

 

Please reload

Post in evidenza

Lione, Tolosa e Lille : alla scoperta delle tre città che ospiteranno i match dell'Italia a Euro 2016"

June 10, 2016

1/4
Please reload

Post recenti